Sognare a occhi aperti coi fumi dell’alcol…

Quando tutto rallenta

Come spesso capita la sera ci si ritrova soli con i propri pensieri a riflettere, e’ proprio in questi momenti che ti chiedi: ‘come accompagnerò la mia riflessione?’
Scatta in automatico la scelta del vino o del distillitato da abbinare magari ad un pezzetto  di buon  cioccolato fondente,  una coccola che ci si concede a fine giornata prima di andare a dormire.
Ieri sera e’ toccato al Passito ‘Le Cime’ azienda Agricola Ricchi, azienda conosciuta in un viaggio di lavoro consigliatami da un produttore di pannelli di legno della zona del Garda.
Questo vino è ottenuto dalla selezionata raccolta di singoli grappoli di uva moscato e garganega lasciati lentamente appassire per circa 90 giorni in piccole cassettine dalla capienza di 4 Kg in fruttaie ben areate. Le uve cariche di concentrazione vengono pressate e il mosto ottenuto viene lasciato fermentare in botti. Il vino poi sosta in affinamento per 15/20 mesi in piccole botti di rovere di media tostatura. Messo poi in bottiglie dalla capienza di 500 ml riposa per qualche mese prima della commercializzazione, come indicato nel sito aziendale.

Il blend è composto da 50% Garganega, 50% Moscato giallo coltivate nella collina denominata ‘Le Cime’ a circa 250 mt sul livello del mare.
Complesso e carezzevole, perfettamente equilibrato in dolcezza, acidità e morbidezza, restituisce al palato la sua complessità in calde, lunghe e avvolgenti note gustative.
Abbinabile come genericamente consigliato (nelle contro-etichette) a dolci a pasta secca e a formaggi erborinati, per me questo vino da trova la sua massima espressione degustato da solo con rilassata pazienza, per farsi coinvolgere dalle esaltanti note aromatiche, scovandone sempre di nuove.
Tornando alla frase in evidenza, non ho potuto fare a meno di pensare ai grappoli spargoli e godendomi gli ultimi sorsi pensavo: ‘sara’ l’entusiasmo, sara’ una buona stella, sara’ il destino, ma questa sera mi sento proprio carico e felice di aver cominciato a piccoli passi un percorso di incontri conviviali e amichevoli fra ‘amici semplici’ che quando sono attorno ad un tavolo a degustare diventano dei sognatori a cui tutto e’ concesso’.

 

Ri.

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.