Quel sussurrio Cortese

Gavi docg 2009 Minaia Nicola Bergaglio

 

L’azienda agricola Nicola Bersaglio in Rovereto di Gavi seguita oggi da Gianluigi e Diego è un punto di riferimento della denominazione Gavi di Gavi Docg dimostrato dal fatto di puntare da oltre sessant’anni solo sul vitigno Cortese attraverso la produzione di due tipologie: la versione classica e il cru Minaia prodotta dal 1988 da vigne vecchie. 

Rispettoso della tradizione il vino si presenta nel bicchiere con un colore paglierino scarico, ‘ma che bello questi bianchi non carichi, non dorati, non pesanti già alla vista, che ti invitano con la mano all’assaggio senza paura di rimerci stordito e con la bocca pulsante fin dal primo sorso’.

Il naso e i profumi sono molto delicati, ‘malandrini’: si affacciano dal bicchiere e poi per vergogna ritornano indietro, sono odori sottili, floreali di glicine, iris, fiori di arancio, ma anche fruttati di pera, mela renetta, agrumi in quantità ma non in prima battuta bensì molto in sottofondo, poi ancora mentuccia e accenni di pietra focaia.

Ad un naso più complesso che persistente, fà seguito una bocca rotonda, con un entrata già molto larga, sembra di aver preso un pizzico di pasta da pane in lievitazione per appoggiarla sulle labbra, il calore alcolico si ripropone alla gola benchè la bottiglia segni solo 12,5°, poi col sorso restano al palato gradevoli fragranze di menta acetosella, timo, salvia, silicio, non è particolarmente lungo e con una freschezza misurata che non taglia.

La bocca conserva una piacevolezza con una punta dolce non arrogante ben bilanciata dalla salivazione spugnosa ai lati della lingua, il sorso viene incoraggiato dalla pulizia gustativa e dalla possibilità di abbinamento con un ricca pasta fresca di semola (delle taccole) con ceci, prezzemolo, peperoncino e un pò di olio a crudo, non immagino matrimonio più indicato specie in un bel pranzo feriale.

Il Cortese non è un vitigno che deve stupire nè dalle lunghe persistenze e spesso da un alcolicità non supportata da un corpo in grado di rendere la bevuta scorrevole, in questo caso ha rispettato a pieno la tipologia con qualche rigurgito alcolico ma senza perdere la sua bella leggerezza. 

 

Cla.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.