Un Classico per ogni giorno

Toscano Classico Smezzato…non toscanello

 

Sigaro made in Italy al 100%, di quei sigari che ti fanno avvicinare al fumo lento senza bisogno di essere un fumatore incallito o un ex-fumatore delle bionde, regalandoti belle soddisfazioni.

Prima di tutto il Classico ha una storia che inizia nel 1930 con la prima commercializzazione, oggi viene realizzato, dopo oltre 80 anni di produzione, con tabacco Kentucky, sia per la fascia che per il ripieno, integralmente coltivato in Italia e con affinamento delle foglie con la vecchia tecnica americana della cura a fuoco diretto, adeguata al clima italiano e alla nostra normativa, un’altra piacevole scoperta è che le foglie impiegate nella produzione sono, prevalentemente se non totalemente, delle enormi piantagioni di Cava dei Tirreni nella Campania Felix.

Il mezzo Classico che ho fumato lo scorso venerdì dopo una piacevole degustazione al buio di vini, mi è stato offerto dall’amico Pasquale Brillante, esteticamente era tenuto perfettamente: colore nocciola, con delle venature più scure e qualche piccola irregolarità, l’interno si presentava di buona compattezza, ha avuto una facile accensione e un tiraggio molto costante durante tutta la fumata.

La gradevolezza di questo sigaro è la tendenza dolce della fumata incentrata su un gusto molto delicato poco amaro e dalle nuance di vaniglia, camomilla secca, cioccolato al latte, burro di arachidi, la sapidità non era particolarmente decisa come neanche struttura e persistenza gustativa, ma mi ha lasciato una bocca molto pulita senza alcuna sensazione acrilica.

La delicatezza e la costanza della fumata è il suo punto di forza rispetto a note corpose e marcatamente affumicate di altri sigari della famiglia dei Toscani (Extravecchio, Originale).

Si sposa bene come fumata di fine pasto, magari sorseggiando un Rosso di Montepulciano di Crociani, caldo, succoso e di grande godimento, ma anche in relax quando si ha voglia di apprezzare l’equilibrio gustativo di una fumata tradizionale dal gusto delicato e femminile. 

 

Cla.

 

  

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.